Identità Golose 2016

Identità Golose 2016

Ritorna anche quest’anno, Identità Golose 2016: il congresso di cucina creato da Paolo Marchi con la sua dodicesima edizione, che si svolgerà, come di consueto a Milano e che avrà, come tema portante “La Forza della Libertà”: un tema, che vuole farsi portavoce di quella capacità di creare, di conoscere e di sapersi confrontare, senza limitazioni e, soprattutto senza alcun limite geografico o territoriale e che verrà interpretata da ciascuno degli chef presenti all’evento.

Milano, anche quest’anno, dal 6 al prossimo 8 marzo, tornerà ad accogliere numerosissimi chef italiani e internazionali, oltre 100 per l’esattezza, che saranno protagonisti, con i loro piatti, di esclusivi workshop e che daranno voce alla impellente necessità, di aprire una profonda riflessione sui temi attuali della creatività e della convivialità, quali fattori essenziali, in grado di sostenere scambi di cultura e di prodotti da e verso ogni parte del mondo, in uno scenario gastronomico, che sta profondamente mutando.

identità golose 2016

identità golose 2016

Ad attenderci, ci saranno, tra gli altri, gli chef Massimo Bottura, Carlo Cracco, Annie Féolde e Giorgio Pinchiorri, Matthew Kenney, Matt Orlando e Niko Romito,  tanto per citarne solo alcuni, mentre, oltre ai consueti appuntamenti con i maestri dei lievitati, quest’anno, ci saranno anche le innovative Identità Gelato e Identità Naturali, Identità di Mare e Identità di Champagne, come dal seguente calendario:

Domenica 6 marzo: Identità di Gelato e Identità Naturali;
Lunedì 7 marzo: Identità di Caffè, Identità di Pane e Panettone e Identità di Pizza;
Martedì 8 marzo: Identità di Pasta e Identità di Mare e Identità di Champagne.

Insomma riprendendo il tema, già sviluppato da Expo 2015, questo prossimo appuntamento con la cucina d’autore intende porre all’attenzione dell’opinione pubblica, la libertà degli chef protagonisti, di potersi esprimere “in cucina senza essere schiavi di pregiudizi, tradizioni, ottusità e schemi, quali fattori che mortificano il genio creativo di un cuoco.(Paolo Marchi)

Assolutamente da non perdere, quindi, questa prossima edizione di Identità Golose 2016, per avere la possibilità, di scoprire un concetto di cucina, intesa come cultura e ricerca di sapori e per sostenere “gli scambi culturali e tecnici che avvengono nelle cucine e nelle sale ristorante di tutto il mondo.”

Sul sito, consultate il programma in continuo aggiornamento.

Nelle foto lo chef stellato Vincenzo Candiano de La Locanda Don Serafino e il suo piatto selezionato da Identità Golose 2016 per le Ricette d’autore dell’Italia insulare “Filetto di mupa in un mare di verdure invernali” espressione degli ingredienti invernali della tavola ragusana, realizzato con “carciofi, cardo selvatico, topinabur, broccoli e cavolfiori, bietole selvatiche, porro, tartufo uncinato, il tutto sporcato, come fosse terra umida, dal “terriccio” di pane al nero di seppia bagnato d’olio extravergine” tutti messi insieme, come baciati dal mare, rappresentato nel piatto dall’acqua di cottura del cavolo rosso e sui quali domina la succulenta carne della mupa.

La Cuoca Galante – Food blogger  Napoli

Tendenze culinarie, cucina gourmet e food news per una raffinata cucina prêt à manger!

, ,

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

Translate »