Baccalà gratinato al forno

Baccalà gratinato al forno

Questa ricetta del baccalà gratinato ha come PROTAGONISTA naturalmente il baccalà, perché nutro in segreto, dentro di me, la speranza, che riuscirò, ad avvicinare anche i palati più riluttanti al suo piacere delicato e persino dolce.

Il baccalà gratinato è, infatti, un PIATTO SEMPLICE, facile da cucinare e perfetto anche per quanti di voi sono a dieta, perché il baccalà, ossia il filetto del merluzzo oceanico, è un pesce a carne bianca, povero di grassi, ma ricco di acidi grassi polinsaturi, più conosciuti come Omega 3, che aiutano, a ridurre il colesterolo cattivo ed aumentano quello buono, ricco di proteine, di sali minerali e di vitamine del complesso A e B.

Il baccalà e lo stoccafisso, insomma, sono un vero e proprio toccasana per la nostra SALUTE e attualmente nessun altro alimento contiene, in soli 100 grammi, un concentrato così alto di PROTEINE, tanto nobili e tanto utili per il nostro organismo.

Baccalà gratinato al forno

Baccalà gratinato

Da noi a Napoli il baccalà, chiamato mussillo, si acquista dai baccalaiuoli già bagnato e pronto per la cottura, mentre lo stoccafisso, meglio conosciuto come coroniello, viene venduto essiccato e necessita, di essere tenuto a BAGNO IN ACQUA FREDDA, per diversi giorni, cambiando regolarmente l’acqua dell’ammollo, in modo che le carni abbiano il tempo, di reidratarsi del tutto.

La scelta tra il baccalà e lo stoccafisso è legata al gusto personale, ma, in entrambi i casi, l’INGREDIENTE di questa ricetta del baccalà gratinato è sempre il filetto di MERLUZZO OCEANICO, ossia la parte più pregiata del gadus morhua, che differiscono tra loro solo per il metodo di conservazione: conservato sotto sale uno ed essiccato all’aria l’altro.

Ed entrambi, per la capacità di trattenere il proprio sapore con ogni tipo di condimento e di rilasciare, con ogni altro ingrediente, il proprio aroma, sono stati adoperati in tante, saporite, ricette della tradizione napoletana, che, da sempre, è ricca di piatti, che hanno come protagonisti il baccalà e lo stoccafisso.

Semplicemente lessati e conditi con olio, limone e prezzemolo, sono un secondo piatto molto gustoso e salutare, ma, per esaltare il loro sapore, potete provare, a cucinarli fritti e poi immersi nel pomodoro, con olive e capperi, oppure in tegame con patate e cipolle, o cotti in olio cottura o, infine, provare persino la ricetta del baccalà fujuto, ossia scappato, nata a Procida, ma famosa in tutto il Golfo di Napoli e che si prepara senza il baccalà, ma solo con patate, cipolle, acciughe salate, olive, capperi e olio evo.

Insomma, con la sua carne bianca e dal gusto molto delicato, il baccalà gratinato è davvero un secondo piatto PERFETTO e saporito, da provare SUBITO !!!
 


 

RICETTA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE :

  • 800 grammi di baccalà,
  • 150 grammi di olive nere di Gaeta snocciolate,
  • 30 grammi di capperi dissalati,
  • 50 grammi di olio extravergine,
  • il succo di un limone,
  • un ciuffo di prezzemolo tritato,
  • 20 grammi di pangrattato,
  • pepe nero macinato.

PREPARAZIONE :

  • Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e portate a bollore, tagliate a pezzi il baccalà e sciacquatelo bene sotto l’acqua corrente.
    Appena l’acqua inizia a bollire, spegnete la fiamma, calate con delicatezza i filetti e lasciateli immersi per circa 5 minuti.
    A questo punto servendovi di un mestolo forato, prelevate i pezzi di baccalà dalla pentola e lasciateli intiepidire.
  • Intanto accendete il forno e regolate la temperatura sui 200 gradi, snocciolate le olive, sciacquate i capperi, precedentemente messi in acqua, tritate il prezzemolo e e spremete il limone.
    Sfogliate i filetti di baccalà CON LE MANI, privateli della pelle, delle lische e delle spine e accomodateli in un’insalatiera.
  • Condite con olio evo, unite tutti gli altri ingredienti e completate con una macinata di pepe nero.
    Mescolate CON LE MANI o con un cucchiaio e sistemate tutto in una pirofila, cospargendo con abbondante pangrattato.
    Infornate per circa un quarto d’ora e negli ultimi 5 minuti azionate la funzione grill, per ottenere una bella crosticina dorata.
    Il vostro baccalà gratinato è pronto, per essere portato in tavola.

Baccalà gratinato

Baccalà gratinato al forno

Baccalà gratinato - pan grattato

 

La Cuoca Galante – Food blogger Napoli

 

Tendenze culinarie, cucina gourmet e food news per una raffinata cucina prêt à manger!

Ricette Correlate

Translate »