Cavatelli ai frutti di mare

Cavatelli ai frutti di mare

I cavatelli, come tutte le prime paste alimentari, si fanno risalire al regno dell’imperatore Federico II – accusato dai cronisti dell’epoca proprio per questo suo amore per la buona tavola, persino di epicureismo e, come tale, incluso da Dante nell’ Inferno della sua Divina Commedia  ma la cui cultura culinaria ha, invece, dato origine anche a preziosi ricettari e a menù raffinati.

Gli epicurei, del resto, erano insieme ai golosi e ai lussuriosi, ospiti fissi alle mense e alle tavole di quell’imperatore, famoso per i suoi sfarzi, amante del buon cibo e della buona cucina, che non rinunciava ai piaceri della vita, ma che ricercava, anzi, pietanze ricche e ben curate, esattamente come un vero degustatore raffinato, paragonabile per la sua inclinazione ad un moderno gourmet.

cavatelli ai frutti di mare

cavatelli ai frutti di mare

cavatelli ai frutti di mare

cavatelli

Per questo, prendendo in esame il “Liber de coquina” e “Il Meridionale” – due famosi ricettari dell’epoca – è anche possibile risalire alle influenze normanne ed arabe sulla cucina sveva e, soprattutto, alle attuali contaminazioni di quelle ricette nei piatti ancora oggi in uso sulle tavole dell’ alta cucina italiana e delle tradizioni culinarie meridionali, che rendono l’imperatore Federico II quasi un antesignano della moderna gastronomia meridionale e pugliese

E’ dunque un impasto semplice di farina e acqua, quello dei cavatelli pugliesi, una pasta dal formato rotondo e allungato, che va calcato con un dito, per ottenere la classica forma incavata: una pasta anche nota con il nome di capunti e che, solitamente, si cucina abbinata a verdure, sughi o frutti di mare, proprio come ho fatto io con la mia ricetta di oggi.

I cavatelli ai frutti di mare, piatto semplice e gustoso, che ho realizzato, usando le lingue rosse di mare, anche note, qui a Napoli, come chiocciole di mare, le saporite conchiglie, molto più economiche rispetto agli altri frutti di mare, che custodiscono, intatto, tutto il profumo e il sapore del mare e che sono davvero ideali, per essere gustate con la pasta, preparate esattamente come le più pregiate vongole, ma che donano ai primi piatti un sapore particolarmente intenso.

La Cuoca Galante – Food blogger Napoli

Tendenze culinarie, cucina gourmet e food news per una raffinata cucina prêt à manger!

Valutazione Ricetta

  • (5 /5)
  • 19 ratings

,

Ricette Correlate

Translate »