Pappa al pomodoro ... o minestra.

Pappa al pomodoro … o minestra.

La minestra, insieme alla zuppa, alla pappa e ai brodi, ha caratterizzato la tradizione della cucina regionale italiana fin dal medioevo, quale espressione dei piatti per lo più poveri, a base di verdure e legumi, che venivano condivisi nelle case private, nelle mense, nei conventi o nei collegi.
La minestra, insomma, rappresenta, da sempre, un elogio al tempo, alle cotture lente, agli abbinamenti più imprevedibili e straordinari, agli ingredienti spesso poveri di valore, ma ricchi e grandi nel gusto e nelle caratteristiche nutrizionali, tanto da diventare – come afferma Piero Alciati – sinonimo di crescita, di maturazione e, persino, di presa di coscienza.
Minestre e zuppe, dunque, per attingere alla propria dispensa di casa, prendendo qualsiasi ingrediente a nostra disposizione e per trasformarlo in un piatto, capace, da solo, di dare conforto o, persino, di alleviare le fatiche di un giorno frenetico, trascorso a rincorrere pensieri ed affanni.

pappa al pomodoro

minestra - pappa al pomodoro

Ottima da gustare in qualsiasi momento, la minestra diventa, insomma, un piatto praticamente squisito, da servire in inverno o in estate e da preparare con ingredienti, che possono essere ridotti a tocchetti ancora riconoscibili, passati o persino frullati, pur di tendere, al risultato finale, che è quello di ottenere un piatto confortevole e rassicurante.
Quella di oggi è una minestra speciale, una sorta di pappa al pomodoro, povero, ma saporito, ottenuto, utilizzando una passata di pomodoro, presa dalla mia dispensa e arricchito con rigatino e pecorino toscano a scaglie, per rendere più ricca la tradizionale e celebre minestra della cucina toscana.
Bastano davvero pochi ingredienti e pochi strumenti, per ottenere questo piatto ricco di straordinario sapore e ideale, per chiudere una grigia e umida giornata d’inverno: del passato di pomodoro, poca pancetta, sedano, carote, cipolle e, infine, del pane raffermo; per cucinare una grande pentola di coccio e, per servire, un grande mestolo, che possa raccogliere non solo in abbondanza la minestra, ma anche e, soprattutto, la stanchezza della sera e i buoni propositi del nuovo giorno.
Insomma, cosa aspettate, a provare la pappa al pomodoro ?

La Cuoca Galante – Food blogger Napoli

Tendenze culinarie, cucina gourmet e food news per una raffinata cucina prêt à manger!

Valutazione Ricetta

  • (5 /5)
  • 20 ratings

,

Ricette Correlate

Translate »