Peperoni in padella ...croce e delizia!

Peperoni in padella …croce e delizia!

Colorati e invitanti, gioiosi e golosi i peperoni in padella sono l’ortaggio estivo, al pari delle melanzane, protagonista indiscusso dell’estate: una delizia prima degli occhi e poi per il palato, la vera gloria della Campania Felix (così detta dai latini), che ha sfamato con le sue verdure noi napoletani, noti mangiafoglie, ghiotti di broccoli, di pomodori e anche di peperoni.

Sodi, carnosi, allegri e adatti a moltissime ricette i peperoni in padella, con l’aggiunta di qualche fetta di provola, donano vivacità persino ad un semplice panino, perché hanno un sapore intenso e un profumo inconfondibile.

Gialli, rossi o verdi i peperoni sono comunque squisiti, versatili e si adattano bene ad ogni tipo di cottura:  sono infatti ottimi in padella, al forno o crudi, ricchi di vitamina C, di dolcezza e di gusto.

Preparare i peperoni in padella, credetemi, è molto semplice e la ricetta è facile e veloce: basta acquistare i peperoni più adatti e seguire pochi accorgimenti, per ottenere un ottimo risultato, che garantisce anche una perfetta digeribilità.

peperoni-e-padella

peperoni in padella

peperoni in padella

Ma come scegliere i peperoni perfetti per la padella ?

In generale, al momento dell’acquisto controllate che abbiano :

– una forma piuttosto regolare e dimensioni piccole,

– un picciolo verde e ben unito al resto del peperone,

– un colore brillante,

– una buccia compatta,

– una polpa soda al tatto.

E come rendere i peperoni più digeribili ?

Eliminate completamente la parte bianca interna, che contiene una sostanza, la flavina, poco digeribile,

Private i peperoni dei semi, solitamente attaccati alla parte bianca perché rallentano il transito intestinale,

Cuoceteli delicatamente a bassa temperatura.

Per questa ricetta, come vedete, bastano solo una larga padella di ferro o una antiaderente, un grosso spicchio di aglio e ottimo olio extravergine, per preparare un contorno saporito e gustoso, ideale accompagnamento di carni bianche, come quelle di maiale o di pollo, alle quali sembrano indissolubilmente legati.

Un contorno da mangiare di preferenza freddo, magari il giorno dopo averlo cucinato, perché in questo modo i sapori avranno avuto il tempo, non solo di fondersi tra loro, ma soprattutto di essere esaltati dal conveniente riposo.

La Cuoca Galante – Food blogger Napoli

 

Tendenze culinarie, cucina gourmet e food news per una raffinata cucina prêt à manger!

Valutazione Ricetta

  • (5 /5)
  • 25 ratings

Ricette Correlate

Translate »