Pomodori ripieni di riso con patate al forno

Pomodori ripieni di riso con patate al forno

Il pomodoro arrivato dall’America grazie a Cristoforo Colombo, spudoratamente rosso e ricolmo del suo succo allusivo, risultò immediatamente simile alla mandragora, meglio conosciuta come Pomo di Satana o Pomo dell’amore e, per questo, subito accomunato ai frutti proibiti del Paradiso terrestre.

Il pomo d’oro (o mela d’oro), insomma, per oltre 150 anni fu osteggiato dalle tavole e usato soltanto come elemento decorativo, tanto che, ancora nel corso del Settecento, quando si iniziò a cucinare la salsa, qualcuno ancora condannava l’abitudine, ormai diffusa, di fare spesso uso dei cibi provenienti dalle Americhe.

In particolare i pomodori, per la loro straordinaria brillantezza e per il loro penetrante sapore, furono ritenuti frutti dell’Eden, assolutamente peccaminosi e voluttuosi e Stuart Lee Allen Nel giardino del diavolo. Storia lussuriosa dei cibi proibiti, descrivendo lo scandaloso pomo dell’amore profano (per i francesi pomme d’amour), lo definisce “morbido, delizioso, che invita il malcapitato ad affondare i denti nella sua pelle scarlatta e nella sua polpa sensuale, per farne uscire tutti gli umori. Immorale, lascivo e decisamente pagano”.

pomodori-ripieni-di-riso

Noi, invece, il pomodoro accogliamolo con grande entusiasmo e celebriamone la morbidezza, il sapore e il profumo, preparando questa ricetta estiva, mediterranea e facile da realizzare, che appartiene alla tradizione della cucina romana, robusta e genuina.

Per realizzare i pomodori ripieni, svuotiamo i pomodori e poi iniziamo a riempirli, facciamo il vuoto e poi iniziamo a colmarlo con un atto di creatività, inseguendo l’ispirazione o semplicemente un desiderio, perché cucinare significa soprattutto liberare la fantasia !!

La Cuoca Galante – Food blogger Napoli

Tendenze culinarie, cucina gourmet e food news per una raffinata cucina prêt à manger!

Valutazione Ricetta

  • (4.9 /5)
  • 26 ratings

Ricette Correlate

Translate »