TastEtna: tre giorni di gusto

TastEtna: tre giorni di gusto

TastEtna , nonostante sia solo alla sua seconda edizione, in Sicilia è già una delle manifestazioni enogastronomiche più attese, perché rappresenta un vero e proprio percorso all’insegna dell’eccellenza, che valorizza il territorio e i suoi meravigliosi prodotti, tutti quali preziosi frutti di variopinte e infinite etnie.

Quest’anno l’evento TastEtna, organizzato da Cronache di Gusto, si è svolto, dal 16 al 18 aprile scorso, nella splendida location dell’Esperia Palace Hotel a Zafferana Etnea (CT), la cittadina del Parco dell’Etna famosa per la produzione di miele e zafferano, divenuta, per l’occasione, un’immensa cucina, dove il vastissimo pubblico, durante queste tre intense giornate dedicate al gusto, ha potuto assaggiare i piatti, preparati direttamente dagli chef nel corso dei numerosi cooking show ed una vetrina esclusiva, dove sono stati esposti tutti i migliori prodotti regionali: formaggi, salumi, verdure e olio extravergine.

tastetna - chef sorbello

tastetna

tastetna

“La Triglia nel Giardino dell’Etna” dello chef Seby Sorbello

 

tastetna

“Omaggio alla mela cola” soufflé di mela cola con gelato alla mela cola e ganache di cioccolato bianco su un croccante allo zafferano dell’Etna dello chef Seby Sorbello

 

tastetna

L'olio extravergine Grottafumata di Mauro Cutuli

L’olio extravergine Grottafumata di Mauro Cutuli

 

A 'mpanata di Peppe Arcidiacono, pizzaiolo di In un angolo di mondo

A ‘mpanata di Peppe Arcidiacono, pizzaiolo di In un angolo di mondo

 

il cavolo trunzo di Aci, presidio Slow Food

TastEtna: ossia tre giorni davvero intesi, per gustare appieno, ai piedi del vulcano più alto d’Europa, i sapori più straordinari di questa terra prodiga e variegata, proprio come i vini che produce e che abbiamo potuto assaporare, fino all’ultima goccia, durante “Le Contrade dell’Etna” altra esclusiva manifestazione, ideata da Andrea Franchetti, proprietario di Passopisciaro e ospitata dalle cantine Graci, per promuovere e diffondere le eccellenti etichette dei differenti vitigni, che, in ogni calice, custodiscono e rivelano tutto il sapore e l’energia di un territorio mutevole e suggestivo, vigoroso e vibrante come quello della “muntagna” e delle uve di nerello mascalese, carricante e catarratto.

cantine-graci

contrade-dell-etna

graci

firriato

street food

A chiudere l’evento è stata, infine, una gara di gusto, che ha visto protagonisti cinque chef  “under 30” tutti siciliani: Giuseppe Biuso del Therasia Resort – Isola di Vulcano, Marco Cannizzaro di Chilometro Zero – Catania, Giuseppe Raciti di Zash Hotel – Riposto, Elia Russo di Villa Neri Resort – Linguaglossa e Lorenzo Ruta di Taverna Migliore – Modica, che si sono sfidati alla presenza di una giuria di eccezione, presieduta da Ciccio Sultano, chef pluristellato del Duomo di Ragusa e composta, oltre che dalla sottoscritta, da Seby Sorbello, chef e patron de l’Esperia Palace Hotel, Paolo Giacalone di Rosso di Mazara, Francesca Landolina di Cronache di Gusto, Alberto Lupini giornalista e direttore di Italia a Tavola, Antonio Marino delle Cantine Nicosia, Sara Milletti del blog L’appetito vien leggendo, Rocco Moliterni giornalista de La Stampa, Pierpaolo Mossa di Electrolux e Mariangela Zappalà delle Latterie Siciliane.

Il vincitore, lo chef Giuseppe Raciti, si è aggiudicato il primo posto in entrambe le selezioni della gara, perché, secondo il giudizio della giuria, in ciascuna portata, è riuscito, ad esaltare il sapore e la qualità del gambero rosso di Mazara e degli asparagi, meritando così, i voti più alti, per creatività, gusto e presentazione.

gli-chef

il gambero rosso di Mazara dello chef Giuseppe Raciti

il gambero rosso di Mazara dello chef Giuseppe Raciti

Quattro asparagi per un raviolo dello chef Giuseppe Raciti

Quattro asparagi per un raviolo dello chef Giuseppe Raciti

giuseppe-raciti

La manifestazione TastEtna, anche quest’anno, si è conclusa, mettendo in evidenza , come ha dichiarato Fabrizio Carrera, Direttore di Cronache di Gusto “quello scrigno mai del tutto utilizzato che è l’Etna. Dove, accanto al vino, eccellenza per tutta la Sicilia, emergono risorse e prodotti unici che meritano attenzione e una maggiore consapevolezza da parte dei tanti protagonisti del mondo agroalimentare”… ed ecco perché l’anno prossimo non dovete assolutamente mancare !!

La Cuoca Galante – Food blogger Napoli

 

Tendenze culinarie, cucina gourmet e food news per una raffinata cucina prêt à manger!

, , , ,

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

Translate »