spaghetti al pomodoro

Spaghetti al pomodoro bruciato

Questi spaghetti al pomodoro bruciato sono sicuramente insoliti  ma dal gusto saporito e misterioso, il ricordo prezioso della cucina napoletana della signora Concetta, nonna di Eduardo De Filippo, che egli stesso amava preparare ai suoi amici e che ha tra i suoi ingredienti principali il “coraggio di bruciare” i pomodori.
Un piatto semplice, povero e persino senza pretese, in grado, tuttavia, di soddisfare quella voglia improvvisa di spaghetti e di pomodoro, che può cogliere, assai spesso inaspettatamente e che soltanto la prima forchettata riesce a placare, perché appaga piuttosto il desiderio di un sapore custodito dalla memoria.
Gli spaghetti al pomodoro bruciato sono un piatto veloce, per nulla elaborato, che tuttavia è capace, di soddisfare un bisogno e da cucinare, scegliendo con cura la qualità degli ingredienti, perché saranno la pasta, i pomodorini e l’olio a dare alla ricetta il gusto delizioso e il profumo inteso, che la caratterizza e la rende preziosa.
La Cuoca Galante – food blogger

dal libro “Si cucine cumme vogli’ ‘i …” di Isabella Quarantotti De Filippo

spaghetti-al-pomodoro

Tendenze culinarie, cucina gourmet e food news per una raffinata cucina prêt à manger!

Valutazione Ricetta

  • (5 /5)
  • 11 ratings

Ricette Correlate

Translate »