Benessere, alimentazione e salute.

Benessere, alimentazione e salute.

Conquistare e conservare il benessere, è semplice.

Ma nei magazine leggiamo spesso lunghe interviste a personaggi in vista, che dichiarano di mantenersi in forma, mangiando senza limiti. Forti, a loro dire, di un metabolismo a prova di bomba, perché la nostra è l’epoca degli eccessi !!!

VIP e stile di vita : salutismo o fanatismo ??

Di altre star, invece, apprendiamo, che dimostrano dieci anni di meno, rispetto alla loro età anagrafica, grazie al digiuno, che praticano con regolarità e certosina attenzione. Così Gwyneth Paltrow, bellissima attrice statunitense, già nota per avere fondato un business interamente basato su credenze e superstizioni, dichiara di riuscire ad evitare il cibo per giorni. Senza colpo ferire, senza conseguenze per la sua attività professionale. Al contrario, con numerose ricadute positive sulla sua invidiabile linea.

Ancora più sbalorditive sono le news provenienti dalla Silicon Valley, dove alcuni popolari manager del digitale hanno confessato di avvalersi di periodi di digiuno, per migliorare le performance di carriera. Affermazioni che lasciano allibito il lettore medio, inorridito al pensiero di saltare anche un solo pasto.

Tranquillizzatevi: i maghi californiani del web non nascondono l’uso, che definiscono saltuario e mirato, di LSD, ma al quale probabilmente è dovuto, almeno in parte, l’effetto di distrazione dai morsi della fame.

Insomma l’informazione oggi è davvero in grado di influenzare i comportamenti sociali !!

Ma proprio il tono ameno della divagazione nelle abitudini alimentari e spesso sconclusionate dei protagonisti del gossip internazionale, non deve farci perdere di vista l’importanza dell’informazione.

Questa infatti genera aspettative, alimenta comportamenti sociali, orienta il modo di pensare e vedere la realtà e, per questo, sarebbe bene che, soprattutto per i temi che riguardano da vicino la salute (cibo e salute, lo sappiamo bene, sono strettamente correlati), sia il più possibile precisa e il meno possibile sensazionalistica.

E’ anche importante che, dovendo fornire informazioni su un comportamento alimentare, lo si inquadri in un ragionamento più ampio. Contestualizzare aiuta il lettore a interpretare i dati appresi dalle fonti dell’informazione. Fermo restando che fatti e opinioni pubblicati debbano essere condivisi con consapevolezza e senso di responsabilità.

Il vero segreto del benessere è racchiuso nell’equilibrio !!

Alla luce di questa considerazione, possiamo dire che entrambe le posizioni estremistiche siano tout court scorrette. Questo, naturalmente, se vogliamo osservarle dal punto di vista scientifico, che poi è quello più utile, quando si parla di salute e benessere.

Non esistono segreti di bellezza: è tutto fin troppo palese, quasi banale. E per questo fatichiamo a crederci.

L’equilibrio è una condizione molto difficile da raggiungere e mantenere. E questa regola vale anche in cucina. Perché la verità è che noi al cibo associamo anche una forte valenza affettiva. Interpretiamo l’atto di nutrire le persone che amiamo come una maniera per offrire loro il nostro amore.

Quando ci manca un amore, mangiamo di più e siamo più attratti dai dolci (e qui entra in gioco anche la serotonina).

La cucina stessa è un’attività che richiede cuore, passione.

E, come sappiamo, le passioni sono tutto fuorché equilibrio.

Ma senza dimenticare, che il benessere si può ottenere soprattutto grazie ad un’alimentazione sana !!

Ciò che sappiamo e possiamo dare per certo, perché scientificamente dimostrato, è che tutti gli eccessi alimentari danneggiano la nostra salute. Così come siamo anche a conoscenza del fatto che, se vogliamo perseguire obiettivi di benessere attraverso l’alimentazione, dobbiamo mangiare poco, sempre e senza privarci di alimenti specifici.

Regimi dietetici come quelli che prevedono ad esempio l’eliminazione dei carboidrati (le cosiddette no carb diet) possono essere rischiosi per la salute.

Meglio allora ampliare il più possibile la varietà dei cibi di cui ci nutriamo, perché, se osserviamo le giuste regole, l’alimentazione può davvero aiutarci, a restare in salute e a mantenere il nostro benessere.

E, infine, per prevenire malattie spesso gravi, non dimenticate, di fare il pieno di alimenti antiossidanti !!

Una delle conclusioni più strabilianti a cui sono approdati gli scienziati, negli ultimi anni, è che la dieta può addirittura modificare il nostro DNA; per cui, se proteggiamo il nostro patrimonio genetico, possiamo persino mantenere le nostre cellule più giovani e più a lungo.

E scegliendo alimenti ricchi di sostanze antiossidanti, riduciamo il rischio di sviluppare gravi patologie come il tumore e le malattie neurodegenerative come il Morbo di Parkinson e l’Alzheimer.

Frutta e verdura colorata, semi vegetali, pesce sono materie prime altamente protettive. Supportano i sistemi di detossificazione naturale delle cellule contro i radicali liberi, molecole che innescano reazioni incontrollate a catena e che danneggiano le strutture biologiche e che portano le cellule all’invecchiamento precoce, che è poi una delle cause principali dei tumori e delle malattie neurodegenerative.

Insomma la vera sfida, oggi, è quella di riuscire, a coniugare gusto e benessere.

Di cucinare piatti semplici e saporiti.

Di riempire le nostre tavole di pietanze colorate e profumate.

Perché mangiare bene è facile, basta prediligere soprattutto gli alimenti che fanno bene !!

di Monica Torriani

Foto credits : Unsplash


Monica Torriani è moglie, mamma di 4 ragazzi, farmacista e content editor scientifico. Scrive di Salute & Benessere per il web e per la carta stampata. Ha fondato il blog WELLNESS4GOOD – Parole e Farmaci

Scopri il blog

 

 

, , ,

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

Translate »